1. Informazioni generali

In conformità con gli obblighi applicabili prescritti dalle regole di condotta della Società, la Società applica la presente Best Execution Policy (la "Policy").

La Policy è concepita per garantire che la Società adotti tutte le misure sufficienti per ottenere il miglior risultato possibile per i propri Clienti durante l'esecuzione, l'immissione o la trasmissione degli ordini, che sarà determinato in termini di corrispettivo totale (rappresentato dal prezzo dello strumento finanziario e dai costi connessi all'esecuzione dell'operazione).

La Società può applicare anche altri fattori di best execution come la velocità, la probabilità di esecuzione e di regolamento, le dimensioni, la natura o qualsiasi altra considerazione rilevante per l'esecuzione, il posizionamento o la trasmissione dell'ordine, ma solo nella misura in cui sono rilevanti per fornire al Cliente il miglior risultato in termini di corrispettivo totale.

I principi di seguito stabiliti descrivono il processo di negoziazione/elaborazione degli ordini della Società, nonché la scelta delle controparti commerciali.

2. Ambito di applicazione – Regole di condotta aziendale

Ai sensi delle disposizioni dell'Investment Services Act del 1994, la Società è titolare di una licenza di servizi di investimento di categoria 2 per la gestione, la consulenza agli investimenti, la ricezione e trasmissione di ordini ed l’esecuzione di ordini per conto di altre persone di clienti professionali (esclusi gli organismi di investimento collettivo) e clienti retail.

La presente Policy viene stabilita in conformità con gli obblighi di licenza della Società stabiliti dalla regolamentazione sui servizi di investimento per i fornitori di servizi di investimento (Investment Services Rules for Investment Services Providers) e le disposizioni stabilite dalla Direttiva sui mercati degli strumenti finanziari 2014/65/UE (MiFID II).

3. Principi di Best Execution

Il miglior risultato possibile per l'investitore non è determinato solo dal prezzo attuale di uno strumento finanziario, ma da una combinazione di molti fattori diversi. Gli ordini vengono sempre inoltrati alle controparti commerciali ai sensi dei seguenti principi di seguito indicati.

Gli ordini di negoziazione di strumenti finanziari sono inseriti alle migliori condizioni disponibili tenendo conto di tutte le informazioni disponibili al momento dell'ordine. Nel decidere sull'inoltro dell'ordine, la Società utilizza fattori rilevanti per il raggiungimento del miglior risultato/risultato possibile, in particolare:

  1. il prezzo dello strumento finanziario;

  2. il costo di esecuzione;

  3. la velocità di esecuzione;

  4. la probabilità di esecuzione;

  5. la sicurezza e il servizio di regolamento;

  6. l’ambito e la tipologia dell'ordine;

  7. altri eventuali fattori rilevanti.

Tali fattori sono ponderati diversamente a seconda della tipologia dello strumento finanziario e dell'ordine, in modo da consentire una selezione delle controparti di negoziazione da utilizzare.

Saranno presi in considerazione anche i seguenti parametri nel valutare i fattori di cui sopra insieme all'esperienza e al giudizio commerciale della Società alla luce delle informazioni di mercato disponibili al momento:

  1. la classificazione del Cliente;

  2. gli obiettivi e la politica di investimento del mandato;

  3. i rischi specifici relativi al mandato;

  4. le caratteristiche del commercio e dell'investimento finanziario;

  5. le caratteristiche delle sedi di esecuzione.

  1. Sedi di esecuzione

A scopo indicativo, la Società mantiene le seguenti sedi di esecuzione[1]:

Strumenti finanziari quotati a livello locale.

  • La Società non esegue gli ordini dei Clienti direttamente nelle borse valori locali. Le operazioni in titoli quotati locali sono eseguite da intermediari terzi con i quali la Società ha rapporti di lunga data. Si prega di fare riferimento all'Appendice B alla presente Policy.

Strumenti finanziari quotati all'estero.

  • La Società non esegue gli ordini dei Clienti direttamente su borse valori estere. Le operazioni in titoli quotati esteri sono eseguite da intermediari terzi con i quali la Società ha rapporti di lunga data o internamente. Si prega di fare riferimento all'Appendice B alla presente Policy.

Inoltre, la Società mantiene un elenco di sedi di esecuzione e altre controparti di negoziazione OTC a cui inoltra ordini di negoziazione in relazione a ciascuno strumento finanziario (di cui all’Appendice A alla presente Policy). Questo elenco è rivisto, aggiornato e approvato periodicamente dal Consiglio di Amministrazione nel tentativo di garantire che vi sia un numero sufficientemente ampio di sedi di negoziazione e controparti affidabili dal punto di vista finanziario e organizzativo in grado di fornire la migliore esecuzione di tutti gli strumenti finanziari, mercati e tipologie di ordine. La selezione della sede o della controparte pertinente viene effettuata caso per caso, tenendo in considerazione le caratteristiche speciali di un ordine oltre ai principi di Best Execution.

In linea con la gamma di servizi offerti dalla Società, la Policy si applica a tutti gli ordini relativi a titoli, derivati, prodotti negoziati in borsa o altri fondi di investimento, nonché a strumenti del mercato monetario. A seconda del gruppo di prodotti, l'importanza dei fattori decisionali può differire.

4. Scelta di una sede di esecuzione

La Società ha adottato procedure relative ai rapporti intercorrenti con le controparti. Prima di aggiungere un broker-dealer al suo elenco approvato di controparti, è responsabilità del Trading Desk aziendale garantire che ciascuna controparte con cui la Società negozi sia stata approvata.

Nel determinare se un broker sia qualificato per fornire servizi ai propri Clienti, la Società considera, tra gli altri, i seguenti fattori rilevanti:

  • la riservatezza dell'attività di Trading;

  • la reputazione – la solidità finanziaria e la stabilità del broker;

  • la capacità del broker di impegnare capitale;

  • la probabilità di esecuzione –l’ accuratezza, l’autorizzazione e la risoluzione di errori/contenziosi;

  • la qualità e l'efficienza del processo di liquidazione post-esecuzione;

  • la qualità del reddito fisso e dell’offerta di derivati;

  • il market intelligence sull'attività di trading;

  • la capacità di eseguire al miglior prezzo;

  • i costi complessivi delle operazioni ivi inclusi le commissioni, i mark-up, mark-down e/o lo spread;

  • la velocità di esecuzione.

Nella scelta di una sede di esecuzione, la Società terrà conto del prezzo, del costo di esecuzione, della liquidità disponibile per gli strumenti negoziati, della velocità di esecuzione, dell'affidabilità, della probabilità di esecuzione e regolamento, della continuità delle negoziazioni, dell'affidabilità creditizia della sede di esecuzione e della qualità di qualsiasi struttura di compensazione e regolamento. Le sedi di esecuzione selezionate e le eventuali alternative disponibili saranno valutate in modo costante. Le sedi sulle quali la Società riponga un affidamento significativo e che ritenga offrano le migliori prospettive alla Società per ottenere la Best Execution per i Clienti su base coerente sono:

  • i mercati regolamentati;

  • le altre borse;

  • i sistemi multilaterali di negoziazione;

  • i sistemi organizzati di negoziazione;

  • gli internalizzatori sistematici, e

  • le controparti bilaterali.

Nel momento dell’elaborazione delle transazioni, può essere prudente acquisire o cedere singoli strumenti finanziari al di fuori dei mercati regolamentati e dei "sistemi di negoziazione multilaterali" (MTF) o di un sistema di negoziazione organizzato (OTF). In particolare, ciò può verificarsi se lo strumento non è quotato in borsa e non può essere negoziato nemmeno in MTF o OTF; oppure nel caso in cui la liquidità di mercato di uno strumento finanziario potrebbe essere troppo bassa per garantire una valutazione adeguata; oppure gli ordini possono essere eseguiti come transazione interna tramite una controparte commerciale. Il Cliente può scegliere di non consentire alla Società di accedere a fonti di liquidità OTC o a controparti di negoziazione, sebbene ciò possa limitare la capacità della Società di eseguire gli ordini in determinate tipologie di strumenti o prodotti e/o di ottenere il miglior risultato possibile durante l'esecuzione di tali ordini per conto del Cliente. La Società otterrà il previo consenso espresso del Cliente prima di procedere all'esecuzione di tale ordine del Cliente al di fuori di un Mercato Regolamentato o di una Struttura di Trading Multilaterale in cui il Cliente sceglie di limitare in generale alla Società l'accesso a fonti di liquidità OTC o controparti di negoziazione.

Al fine di fornire la migliore esecuzione laddove vi sia più di una sede concorrente per eseguire un ordine per uno strumento, per valutare e confrontare i risultati per il Cliente che si otterrebbero eseguendo l'ordine su ciascuna delle sedi di esecuzione disponibili in grado di eseguire tale ordine, le commissioni e i costi della Società per l'esecuzione dell'ordine su ciascuna delle sedi di esecuzione ammissibili saranno presi in considerazione in tale valutazione.

Le sedi di esecuzione elencate nell'Appendice A alla presente Policy sono fornite solo a scopo indicativo. La Società si riserva il diritto di utilizzare altre sedi di esecuzione, ove ritenuto opportuno, in conformità con la presente Policy. La Società può aggiungere o rimuovere qualsiasi sede di esecuzione.

6. Esecuzione degli ordini

Gli ordini di titoli vengono effettuati partendo dal presupposto che si debba ottenere il miglior rendimento possibile tenendo conto di tutti i costi associati alla transazione. Pertanto, quando si decide di effettuare un ordine con una controparte di negoziazione, considerate le consuete fluttuazioni degli strumenti finanziari, sono preferite quelle controparti di negoziazione che assicurano costantemente un'esecuzione economica, completa e tempestiva dell'operazione in questione. Tuttavia, in alcuni casi è possibile che un fattore specifico sia considerato più importante di un altro per una singola transazione.

A causa delle diverse condizioni di mercato, una decisione individuale, dipendente dalla situazione, sulla scelta della controparte commerciale è espressamente rimessa alla discrezionalità della Società, e anche l'esperienza del team di gestione del portafoglio con le potenziali controparti commerciali in relazione allo strumento finanziario svolge un ruolo importante.

I fattori generali considerati per le diverse classi di attività degli strumenti finanziari sono riassunti nell'Appendice C alla presente Policy.

7. Aggregazione e allocazione degli ordini di negoziazione

Gli ordini devono essere eseguiti dalla Società in modo tempestivo e nell'ordine cronologico ricevuto, a meno che gli ordini non siano lecitamente combinati come definito dalla normativa vigente con l'obiettivo della migliore esecuzione possibile. La Società  agirà in tale modalità soltanto se ritenga che l'aggregazione sia nel migliore interesse generale di tutti i Clienti interessati. In ogni caso, la Società eseguirà un ordine del Cliente solo in aggregato con un ordine di un altro Cliente laddove è improbabile che l'aggregazione di ordini e transazioni operi complessivamente a svantaggio di un Cliente il cui ordine deve essere aggregato.

8. Istruzioni specifiche per il cliente

Le operazioni di negoziazione che includono istruzioni esplicite dell'investitore su una o più caratteristiche non sono soggette a questi principi di esecuzione degli ordini. Poiché in determinate condizioni le esigenze del Cliente possono essere inconciliabili con questi principi , la Società non può garantire la migliore esecuzione in tali casi. Gli accordi quadro con i depositari possono contenere disposizioni che devono essere considerate istruzioni. Tali istruzioni prevalgono su questi principi di esecuzione.

9. Monitoraggio delle esecuzioni dei broker

La Società monitora l'efficacia di questa Policy in diversi modi. Più parti, tra cui trader, gestori di portafoglio, risk manager e compliance, partecipano tutte ad un processo progettato per monitorare la qualità dell'esecuzione. Una serie di dati viene utilizzata per monitorare la qualità dell'esecuzione su base continuativa e il compliance officer fornisce rapporti regolari al Consiglio di Amministrazione.

La Società monitora regolarmente i propri rapporti con gli intermediari, anche assicurandosi che siano rispettati i limiti di esposizione della relativa controparte; riesaminando costantemente il rischio reputazionale dei broker autorizzati; e riesaminando periodicamente i bilanci e le relazioni semestrali secondo necessità.

10. Report Best Execution

Ai sensi della RTS 28 della MiFID II, la Società è tenuta a rendere pubbliche annualmente, per ciascuna classe di strumenti finanziari, le prime cinque sedi di esecuzione in termini di volumi di negoziazione in cui gli ordini dei clienti sono stati eseguiti nell'anno precedente e le informazioni sulla qualità di esecuzione ottenuta. I link a tali dati saranno pubblicati sul sito web della Società.

La Società deve inoltre pubblicare una sintesi dell'analisi e delle conclusioni tratte dal proprio monitoraggio dettagliato della qualità dell'esecuzione ottenuta nelle sedi di esecuzione in cui gli ordini dei clienti sono stati eseguiti nel corso dell'anno precedente.

La sintesi includerà le seguenti informazioni:

  • una spiegazione dell'importanza relativa data ai fattori di esecuzione quali prezzo, costi, velocità, probabilità di esecuzione o qualsiasi altra considerazione, inclusi fattori qualitativi, nella valutazione della qualità dell'esecuzione;

  • una descrizione di eventuali stretti legami, conflitti di interessi e comproprietà rispetto a qualsiasi sede di esecuzione utilizzata per eseguire gli ordini;

  • una descrizione di eventuali accordi specifici con qualsiasi sede di esecuzione in merito a pagamenti effettuati o ricevuti, sconti, abbuoni o benefici non monetari ricevuti;

  • una spiegazione dei fattori che hanno portato a una modifica dell'elenco delle sedi di esecuzione nella policy di esecuzione, se si è verificata una modifica;

  • una spiegazione di come l'esecuzione dell'ordine differisce in base alla classificazione del Cliente, dei casi in cui la Società tratta le categorie di clienti in modo differenziato e in che modo può influenzare le modalità di esecuzione dell'ordine;

  • una spiegazione di come la Società ha utilizzato i dati o gli strumenti relativi alla qualità dell'esecuzione, inclusi i dati di esecuzione pubblicati ai sensi della MiFID II;

  • se applicabile, una spiegazione di come la Società ha utilizzato l'output di un MIFID II Consolidated Tape Provider

11. Revisione della Policy

La Società monitora l'efficacia dei propri accordi di esecuzione degli ordini (inclusa la Policy) per identificare e, se del caso, correggere eventuali carenze. La Società verifica regolarmente se le sedi di esecuzione incluse nella presente Policy forniscono il miglior risultato possibile e se è necessario apportare modifiche. La Società effettua una revisione dei propri accordi di esecuzione degli ordini e della presente Policy almeno una volta all'anno, o ogni volta che si verifica un cambiamento sostanziale che influisce sulla sua capacità di continuare ad ottenere il miglior risultato possibile per l'esecuzione degli ordini del Cliente su base continuativa utilizzando i broker e le sedi di esecuzione inclusi nella Policy.

La Società informerà i propri Clienti solo di eventuali modifiche sostanziali ai suoi accordi di esecuzione degli ordini e/o alla presente Policy.

12. Disposizione alternativa in casi individuali

A causa di problemi del sistema o di condizioni di mercato eccezionali, potrebbe essere necessario effettuare un ordine senza osservare tutti i principi della presente Policy. Tuttavia, in tali casi, la Società si adopererà per ottenere il miglior risultato possibile per l'investitore.

13. Accordo non contrattuale

In nessun caso qualsiasi obbligo nei confronti di un Cliente ai sensi della presente Policy costituirà una condizione per qualsiasi transazione e il mancato rispetto della presente Policy non darà diritto al Cliente ad annullare, terminare o risolvere alcuna transazione.

14. Consenso

Effettuando un ordine o effettuando transazioni con la Società, si assume che i Clienti abbiano acconsentito a questa Policy.

 

APPENDICE A 

Appendice_A_BE.png
Appendice_a_BE2.png
Appendice_A_BE3.png

APPENDICE B

 

Broker Locali:

SWISSQUOTE FINANCIAL SERVICES (MALTA) LTD

Broker Stranieri:

Banca Finnat Euramerica S.p.A.

APPENDICE C

APPENDICE-C_BE.png